Prossimamente

 

“IL RITORNO DI MARY POPPINS”

DATA USCITA: 20 dicembre 2018

GENERE: Fantasy, Family

ANNO: 2018

REGIA: Rob Marshall

ATTORI: Emily Blunt, Meryl Streep, Lin-Manuel Miranda, Ben Whishaw, Emily Mortimer, Colin Firth, Dick Van Dyke, Angela Lansbury, Julie Walters, Jeremy Swift

PAESE: USA

DURATA: 130 Min

DISTRIBUZIONE: Walt Disney Italia

Vent’anni prima danzavano tra i comignoli di Londra, scortati dalla tata magica Mary Poppins e un bizzarro gruppo di spazzacamini saltellanti.
Il Ritorno di Mary Poppins, il film diretto da Rob Masrhall, ambientato negli anni 30, vede i piccoli Michael e Jane Banks ormai cresciuti.
Michael Banks (Ben Whishaw) è ormai un uomo adulto, abita ancora al numero 17 di Viale dei Ciliegi con i suoi tre figli Annabel (Pixie Davies), John (Nathanael Saleh) e Georgie (Joel Dawson). Anche lui, come il padre e il nonno, lavora presso la Banca di Credito, Risparmio e Sicurtà di Londra, ma i tempi sono tempi duri e il suo impiego è a tempo determinato. Come se non bastasse, la famiglia sta cercando di superare la recente morte della moglie di Michael e nonostante gli sforzi della loro inefficiente ma volenterosa domestica Ellen (Julie Walters), la casa è malmessa e in un costante stato di caos.
Jane (Emily Mortimer), da parte sua, tenta di aiutare suo fratello e i suoi nipoti appena le è possibile, il che non avviene spessimo occupata com’è a combattere per i diritti dei lavoratori spinta dall entusiasmo per l’attivismo ereditato da sua madre.
Con la dura realtà del periodo e il peso del recente lutto che gravano sulla famiglia, i bambini sono costretti ad assumere responsabilità da adulti e di conseguenza stanno crescendo troppo rapidamente. Come risultato, la gioia e il fanciullesco senso della meraviglia sono assenti dalle loro vite.
Mentre il rapporto di Michael con i suoi figli continua a peggiorare, il signor Wilkins (Colin Firth), il direttore apparentemente affabile e altruista della banca, avvia le procedure per il pignoramento della casa dei Banks, mandando ancora più in crisi l’esausto Michael.
Fortunatamente il vento inizia a cambiare e Mary Poppins (Emily Blunt), la bambinaia che con i suoi straordinari poteri magici è in grado di trasformare qualsiasi mansione giornaliera in una fantastica avventura, torna nelle loro vite, senza essere invecchiata di un giorno. Insieme al suo vecchio amico Jack (Lin-Manuel Miranda), un lampionaio affascinante e ottimista, Mary accompagnerà i piccoli Banks in una serie di incredibili avventure arricchite da incontri con personaggi stravaganti, tra cui la sua eccentrica cugina Topsy (Meryl Streep), riportando vita, amore e risate nella loro casa.

“LA BEFANA VIEN DI NOTTE”

DATA USCITA: 27 dicembre 2018

GENERE: Commedia

ANNO: 2018

REGIA: Michele Soavi

ATTORI: Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Fausto Sciarappa, Diego Delpiano, Odette Adado, Jasper Gonzales Cabal, Robert Ganea, Cloe Romagnoli, Francesco Mura, Giovanni Calcagno, Luca Avagliano

PAESE: Italia

DISTRIBUZIONE: Universal Pictures e Lucky Red

Un fantasy per famiglie tutto italiano. Scritto da Nicola Guaglianone e diretto da Michele Soavi, vede protagonista Paola Cortellesi nei duplici panni della maestra Paola di giorno e della Befana la notte. Una metamorfosi che avviene ogni giorno a mezzanotte in punto, da sempre, rendendola immortale ma anche ‘mortalmente’ condannata a un’esistenza di segreti e omissioni, in cui è difficile trovare spazio per la vita privata.

I primi cinque minuti del film sono assai suggestivi e inquadrano al meglio il personaggio. Con le tipiche scarpe rotte, a bordo di una scopa pazzerella che minaccia di licenziare e con un naso esageratamente adunco, la Befana fa il suo giro di consegne sfrecciando in volo tra comignoli e tetti. Vestita di stracci e con un cappellaccio addosso, distribuisce caramelle e carbone ai bambini che dormono, finché un cagnolino non le strappa un pezzetto del suo inseparabile taccuino. È l’inizio della fine: per la prima volta nella sua vita la Befana manca una consegna. E quel bambino infelice che non troverà nulla da scartare le giurerà vendetta e, da grande, assumerà le sembianze di un cattivo (più ignorante che crudele) Stefano Fresi, allergico alle buone maniere come alla consecutio temporum.

“MARIA REGINA DI SCOZIA”

DATA USCITA: 17 gennaio 2019

GENERE: Biografico, Drammatico, Storico

ANNO: 2018

REGIA: Josie Rourke

ATTORI: Margot Robbie, Saoirse Ronan, Jack Lowden, David Tennant, Gemma Chan, Guy Pearce, Brendan Coyle, Martin Compston

PAESE: Gran Bretagna

DISTRIBUZIONE: Universal Pictures

Una delle rivalità più celebri del Regno Unito. Maria Stuart di Scozia finisce sposa sedicenne al Re di Francia, che muore dopo solo due anni. La tradizione vorrebbe che lei si risposasse, ma la ragazza decide invece di far ritorno nella terra natia e rivendicare il trono d’Inghilterra, andato a sua cugina Elisabetta I. Tra le due scoppia una forte rivalità nonché una certa sorellanza, data dal fatto che in un mondo dominato dai poteri maschili le due si ritrovano sole a dover gestire il futuro di un paese. Giovani ed intrepide si daranno battaglia fino al tragico epilogo.
Basandosi sulla biografia dal titolo ‘Queen of Scots: The True Life of Mary Stuart’ scritta da John Guy, la regista teatrale e direttrice del Donmar Warehouse di Londra, Josie Rourke, fa qui il suo debutto cinematografico.
Quella di Maria Stuart, o Stuarda se italianizzato, è una delle tragedie più rappresentate al cinema: già nel 1895 uno dei primi cortometraggi della storia mostrava in un minuto l’esecuzione della Regina di Scozia, a cui seguirono decine di lungometraggi tra cui quello celebre del 1936, Maria di Scozia, diretto da John Ford ed interpretato da Katharine Hepburn oppure quello del 1972, Maria Stuarda, Regina di Scozia, avente come protagonista Vanessa Redgrave.
Seppur considerate le difficoltà, la regista avrà a disposizione un cast d’eccezione. Ad interpretare le due rivali saranno infatti due delle giovani attrici più in voga negli ultimi anni a Hollywood: Saoirse Ronan e Margot Robbie. Il fato ha voluto che la coppia sia stata già protagonista di una “rivalità” nella scorsa stagione dei premi, quando entrambe le interpreti furono candidate all’Oscar come Miglior Attrice Protagonista.

I commenti sono chiusi